Regolamento

 

sifl

 

REGOLAMENTO INTERNO della SOCIETA' ITALIANA DI FLEBOLINFOLOGIA

approvato dal Consiglio Direttivo nella riunione tenutasi a Fiuggi in data 16 giugno 2017

 

Il Consiglio Direttivo della Società Italiana di Flebolinfologia nella riunione tenutasi a Roma presso la GC Congressi in data 4 marzo 2017 ha discusso ed approvato le seguenti modifiche al "REGOLAMENTO INTERNO", che vanno ad integrare alcuni articoli del vigente Statuto della SIFL.

 

ARTICOLO 1: Regolamento come parte integrante dello Statuto
Il presente regolamento costituisce parte integrante dello Statuto della SIFL e come tale va ad esso allegato. Tale regolamento sarà riportato nel sito web ufficiale della SIFL https://www.sifl.it in una pagina appositamente dedicata.

 

ARTICOLO 2: I Soci
A norma dell’articolo 3 dello Statuto vigente possono essere Soci della SIFL i laureati in Medicina e Chirurgia. Per essere ammessi a Soci Ordinari della SIFL gli aspiranti devono presentare la domanda di iscrizione o inviare la domanda stessa via email al Presidente o al Segretario Esecutivo della Società o ad un Consigliere che ne cura la presentazione al Consiglio Direttivo, corredata da un proprio breve curriculum vitae. Spetta al Consiglio Direttivo nella prima riunione utile vagliare tali domande e riconoscere a coloro che ne hanno i requisiti la qualifica di Socio Ordinario, la quale comporta il pagamento della quota sociale per l’anno solare in corso.

 

ARTICOLO 3: Il Consiglio Direttivo
Il ConsiglioDirettivo della SIFL dura in carica 2 anni solari e viene eletto, durante apposita consultazione elettorale, dall’Assemblea dei Soci in regola con la quota sociale per l’anno in corso, regolarmente convocata prima della scadenza temporale del biennio solare con un preavviso di almeno 15 giorni a norma dell’articolo 8 dello Statuto. Il consiglio direttivo è costituito da 18 membri:

  • un Presidente in carica
  • un Presidente Eletto
  • un Presidente uscente
  • due vicepresidenti
  • un Segretario Generale
  • un Segretario Esecutivo
  • un Tesoriere
  • dieci Consiglieri

Il Presidente in carica esercita il suo mandato per 2 anni solari e non è immediatamente rieleggibile alla scadenza; convoca e presiede le riunioni del Consiglio Direttivo e dell’ Assemblea dei Soci, adempie a tutte le funzioni Presidenziali; ha la legale rappresentanza della Società. Il Presidente Eletto cura i rapporti con le Sezioni Regionali ed è il Referente per il Consiglio Direttivo delle stesse. Il Presidente Uscente (past) cura i rapporti con le altre società scientifiche ed insieme al Presidente in carica rappresenta la SIFL nel Collegio Italiano di Flebologia. I due Vice Presidenti curano gli aspetti organizzativi e scientifici della Società. Essi sostituiscono il Presidente nei casi previsti secondo le modalità più sotto riportate. Il Segretario Generale deve essere messo a conoscenza di tutti gli atti ufficiali della società che sono gestiti dal Presidente, dal Segretario Esecutivo e dal Tesoriere (nuovi soci, libro dei soci, candidature, eventi, patrocini, bilancio) e può collaborare con il Presidente Eletto nei rapporti con le Sezioni Regionali. Il Segretario Esecutivo redige i verbali e li sottoscrive insieme al Presidente, cura i comunicati stampa e l’archivio, cura l’esecuzione delle decisioni prese dal Consiglio Direttivo e dall’ Assemblea, mantiene i rapporti con altre Società, provvede alla gestione ordinaria della Società (corrispondenza, elenco soci, ecc.) Il Tesoriere sovraintende alla gestione finanziaria in conformità al bilancio, redige il bilancio consuntivo, cura le riscossioni, tiene aggiornati i registri in modo da presentarli a chiunque ne abbia veste giuridica. Ha diritto per delega del Presidente a provvedere alla gestione amministrativa ordinaria. Il Bilancio della Società viene approvato annualmente dall’Assemblea dei Soci. I Consiglieri rappresentano anche la regione di provenienza; propongono al Consiglio Direttivo i Delegati e l’Organigramma della Sezione della Regione di loro provenienza; possono presentare al Presidente e al Consiglio i nuovi soci per l’approvazione; possono presentare tutti gli eventi della loro Regione per il patrocinio della Società.
Tutti gli atti di dimissione e di subentro dei Consiglieri non sono automatici, ma devono essere ratificati dal Consiglio Direttivo. In caso di dimissioni o di decadenza nel biennio solare del Presidente in carica, il Consiglio Direttivo può o far subentrare nella carica di Presidente il vice-Presidente che ha la maggiore anzianità di iscrizione alla SIFL oppure eleggere alla carica di Presidente un membro del Consiglio Direttivo, previa richiesta di almeno 2 consiglieri. Per tutte le altre cariche il Consiglio Direttivo può attingere alla graduatoria delle votazioni oppure, previa richiesta di almeno due consiglieri, nominare un membro del Consiglio alla carica vacante.
Il Consiglio Direttivo si riunisce in seduta ordinaria almeno 2 volte l’anno o quando ne faccia motivata richiesta tramite email un gruppo di almeno otto Consiglieri. In questo caso il Presidente è tenuto a convocare il Consiglio Direttivo entro il termine ultimo di 30 giorni dal ricevimento della email. Qualora il Presidente non ottemperi a ciò, Egli decade dalla carica e viene sostituito dal Vice-Presidente che presenti la maggiore anzianità di iscrizione alla Società. Il Consiglio Direttivo delibera a maggioranza degli aventi diritto al voto con un quorum minimo di 10 (dieci), con prevalenza a parità di voti di quello del Presidente. La riunione viene convocata dal Presidente o per sua delega dal Segretario Esecutivo per via email con un preavviso di almeno quindici giorni e deve riportare l’Ordine del giorno in dettaglio. Ogni Consigliere è tenuto a partecipare alla riunione, ma in caso di impedimento di qualsiasi natura è prevista l’assenza giustificata con comunicazione scritta via sms o via email al Presidente o al Segretario Esecutivo della Società. Ogni altra forma di comunicazione non è valida ai fini della giustificazione dell’assenza. Il Consigliere assente può farsi rappresentare per delega da un altro consigliere, il quale comunque non può ricevere più di due deleghe. Qualora un Consigliere risulti assente ingiustificato per due volte consecutive ad una riunione del Consiglio Direttivo regolarmente convocata con un preavviso di almeno quindici giorni, egli decade dalla carica di Consigliere. In tal caso subentra a far parte del Consiglio Direttivo il primo dei Soci non eletti nella tornata elettorale precedente e così via per il secondo, per il terzo, ecc. Sarà cura del Segretario Esecutivo della Società comunicare al Socio la sua decadenza dalla carica di Consigliere del Consiglio Direttivo e nello stesso tempo provvedere alla comunicazione di nuovo Consigliere al subentrante.

 

ARTICOLO 4: Le Quote Sociali
Il versamento della quota sociale annuale da parte del Socio Ordinario dà diritto a partecipare all'Assemblea dei Soci e ad esercitare il diritto di voto, là dove previsto o richiesto. La quota sociale è fissata attualmente in 50 (cinquanta) Euro da versare entro ciascun anno solare con una delle seguenti modalità: - versamento diretto presso la Segreteria tecnica ed organizzativa della Società; - versamento mediante bonifico sul conto corrente bancario della Società. Per aver diritto al voto, durante l’anno delle elezioni per il rinnovo del CD, bisogna essere in regola con il pagamento della quota sociale almeno 4 mesi prima della data delle elezioni. I Soci aventi un’età inferiore a 35 anni pagano il 50 % della quota sociale, cioè 25 Euro. Gli specializzandi vengono iscritti a titolo gratuito. Dopo due anni consecutivi di morosità il Socio Ordinario decade dalla sua qualifica. Qualora non vi sia la messa in regola con le 2 quote societarie annuali entro il 31 gennaio del terzo anno dopo comunicazione scritta da parte del Segretario Esecutivo della Società, che ricorda e richiama il Socio ai suoi obblighi finanziari nei riguardi della stessa, il nominativo del Socio viene depennato dagli elenchi societari. Qualora un socio decaduto per morosità nei tre anni precedenti voglia re-iscriversi alla Società la domanda di iscrizione deve essere preceduta dal versamento delle quote non pagate degli ultimi tre anni. I Soci Onorari non hanno diritto di voto, né possono ricoprire cariche sociali; sono esentati dal pagamento della quota sociale annuale. I Soci Aderenti sono rappresentati da Aziende farmaceutiche, elettromedicali e sanitarie, da Enti giuridici, da Enti pubblici, da Organizzazioni non Governative ufficialmente riconosciute ed anche da privati, che pur avendo interessi specifici, non sono in possesso dei requisiti di cui all’art. 3 dello Statuto per poter essere nominati Soci Ordinari; essi non pagano la quota sociale, ma possono elargire liberamente e senza alcuna condizione vincolante donazioni alla SIFL.

 

ARTICOLO 4: Elezioni Societarie
Le elezioni delle cariche direttive si svolgono ogni due anni previa convocazione dell’Assemblea dei Soci da parte del Presidente, in occasione e nella Sede del Congresso Nazionale della Società. Per le elezioni valgono le seguenti regole:

  • Il termine ultimo per la presentazione della candidatura alle elezioni del CD nazionale è fissato a 30 (trenta) giorni prima della data delle elezioni.
  • La candidatura deve essere inviata dal socio mediante email congiunta al Presidente ed al Segretario Esecutivo della Società, da 90 fino a 30 giorni prima della data delle elezioni stesse.
  • Ogni socio può candidarsi per una sola carica nell’ambito del Consiglio Direttivo (Presidente, Vice-Presidente, Segretario Generale, Segretario Esecutivo, Tesoriere, Consigliere). A parità di voti per una stessa carica viene eletto il socio più anziano per iscrizione alla SIFL ed ancora a parità di anzianità di ruolo il socio con maggiore anzianità anagrafica.
  • Il candidato alla carica di Presidente deve possedere i seguenti requisiti: a) essere iscritto alla SIFL da almeno tre anni; b) aver espletato almeno il mandato di consigliere in un precedente Consiglio Direttivo.
  • Il socio moroso non è candidabile a nessuna delle cariche del Consiglio Direttivo.
  • Il nuovo socio che, accettato dal CD, non ha regolarizzato la quota di iscrizione entro i 4 mesi antecedenti le elezioni non è candidabile a nessuna delle cariche del CD stesso.

L’elenco dei candidati alle varie cariche deve comparire sul sito web della Società http://www.sifl.it per opportuna conoscenza da parte di tutti i Soci.

 

ARTICOLO 6: Attività Scientifica e Congressuale
L’attività scientifica della Società Italiana di Flebolinfologia è basata sulla organizzazione di un evento societario nazionale annuale e di convegni, simposi, meeting o corsi di aggiornamento a carattere regionale o locale. Sono altresì previsti e programmabili Forum Intersocietari o simposi congiunti con altre Società Scientifiche che si interessano di Flebolinfologia o discipline affini. L’evento annuale della Società Italiana di Flebolinfologia è organizzato dal Presidente del Congresso, volta per volta designato; questi presenta una bozza del programma scientifico che viene analizzato nei suoi contenuti dal Consiglio Direttivo per l’approvazione finale. I convegni, i seminari ed i corsi di aggiornamento a carattere regionale o locale possono essere organizzati da singoli Soci, che si possono anche avvalere di Società di Servizi ad hoc, di volta in volta cooptate. La Segreteria tecnica ed organizzativa della SIFL, qualora non organizzi in prima persona l’evento, dà la sua collaborazione alla Società di Servizi. Tutti i soci della SIFL, nell’organizzare una manifestazione scientifica a carattere regionale o locale, si impegnano a proporre tempestivamente al Presidente della Società la data effettiva del loro evento, che in ogni caso non deve coincidere con altro evento SIFL, di cui si sia già stabilita ufficialmente la data di svolgimento. In caso di presentazione contemporanea di due eventi programmati per le stesse date, sarà il Consiglio Direttivo che si esprimerà, a maggioranza sull’idoneità dell’uno o dell’altro evento a ricevere il riconoscimento ufficiale della SIFL.

 

ARTICOLO 7: Le Sezioni Regionali
Vengono istituite le Sezioni Regionali con lo scopo di:

  • promuovere e diffondere a livello regionale il corretto approccio diagnostico e terapeutico alle malattie dei sistemi venoso e linfatico
  • essere un punto di riferimento territoriale per il giovane medico e nello stesso tempo offrirgli un appropriato e qualificato aggiornamento nel campo della Flebologia e Linfologia
  • organizzare corsi e convegni locali, provinciali e regionali
  • coinvolgere i soci nella partecipazione delle attività regionali
  • preparare i soci per eventuali ruoli dirigenziali nazionali.

Nel rispetto dell’articolo 12 dello Statuto vigente, i Delegati Regionali e le rispettive Sezioni vengono nominati e formalizzati ogni 2 anni durante il primo consiglio direttivo subito dopo le elezioni dello stesso CD. I Soci delle sezioni sono quelli residenti o svolgenti il loro lavoro presso la medesima regione. Si costituisce una SEZIONE REGIONALE, se ci sono almeno 7 soci iscritti regolarmente al momento del primo insediamento del Consiglio Direttivo. Qualora non ci sono iscritti al momento del primo CD, sia la nomina del Delegato che la costituzione della Sezione possono essere effettuate e formalizzate anche durante l’anno solare, dopo aver constatato le regolari iscrizioni alla Società. In questo caso la sezione è costituita da un COORDINATORE e da un SEGRETARIO. Regioni limitrofe possono aggregarsi per formare una sezione di macroarea, qualora il numero dei Soci per regione fosse insufficiente a costituire una Sezione. Quando 10 nuovi soci si iscrivono ad una sezione già costituita dai 7 soci fondanti, la Sezione stessa può nominare un CONSIGLIERE da aggiungere al Delegato e al Segretario. Se una Regione presenta più di 50 soci regolarmente iscritti, l’organigramma può essere ampliato con la nomina di un COORDINATORE, un VICE COORDINATORE, un SEGRETARIO, CINQUE CONSIGLIERI ed UN CONSIGLIERE “GIOVANE” con una età inferiore a 35 anni. Se la regione presenta più di 80 soci regolarmente iscritti, nell’organigramma possono essere aggiunti anche i DELEGATI PROVINCIALI. I Delegati Regionali e le rispettive Sezioni possono organizzare eventi scientifici locali, provinciali e corsi di aggiornamento. I delegati regionali, i coordinatori e tutti gli altri dirigenti regionali e provinciali possono dar vita al Consiglio Inter-Regionale, che non ha ruoli decisionali, ma solo di proposta nei riguardi del CD nazionale. Il referente del Consiglio Inter Regionale è il Presidente Eletto del Consiglio Direttivo, il quale cura i rapporti con le Sezioni Regionali e può convocare il Consiglio Inter Regionale, occupandosi degli aspetti organizzativi e logistici.

 

ARTICOLO 8: I Gruppi di studio
Nell’ambito delle attività societarie della SIFL possono essere istituiti dei Gruppi di Studio, la cui attività è rivolta allo studio di particolari e peculiari aspetti scientifici della Flebologia e della Linfologia. L’istituzione di un Gruppo di Studio avviene con deliberazione del Consiglio Direttivo della SIFL su presentazione di un Progetto di Studio da parte di uno o più Soci. Il Progetto deve indicare in modo chiaro: - il coordinatore dello studio - gli obiettivi e la metodologia dello studio - i tempi previsti per la realizzazione dello studio - la necessità di risorse, modalità di acquisizione ed elenco di eventuali sponsorizzazioni. Ogni Gruppo di Studio dispone di uno spazio sul sito web della Società, sul quale saranno pubblicati il programma, le notizie ed i resoconti delle attività in corso. Il Gruppo di studio ha una durata limitata nel tempo relativa al compimento del progetto. Raggiunti gli obiettivi previsti dal Progetto, il Gruppo di Studio viene sciolto. Per particolari esigenze culturali il medesimo Gruppo di Studio può presentare un nuovo progetto strettamente correlato con il precedente. Ogni Socio può collaborare con uno o con più Gruppi di studio.

 

ARTICOLO 9: Il Patrocinio
E’ possibile richiedere il patrocinio della SIFL per eventi scientifici. A tale scopo dovrà pervenire al Segretario Esecutivo, almeno 90 giorni prima della data dello svolgimento dell’evento, il programma scientifico preliminare. I criteri che rendono possibile l’assegnazione del patrocinio sono: - gli argomenti devono trattare uno o più aspetti della Flebologia e della Linfologia - nel programma scientifico deve essere prevista la presenza di almeno un membro del Consiglio Direttivo della SIFL per avvalorare la qualità dell’evento - L’organizzatore dovrà, ad evento terminato, inviare al Presidente e al Segretario Esecutivo della SIFL per via email un resoconto della manifestazione, il quale sarà poi conservato a cura della Segreteria Organizzativa negli Atti della Società.

 

ARTICOLO 10: Il Comitato degli ex-Presidenti
Viene istituito a partire dall’anno 2014 il Comitato degli ex Presidenti della SIFL. Tale Comitato, del quale fanno parte tutti i Presidenti, che nel corso degli anni hanno presieduto la Società Italiana di Flebolinfologia, ha un ruolo morale ed onorifico, salvo esigenze particolari espresse dal CD. Il Presidente pro tempore si impegna a portare a conoscenza del Comitato l’attività scientifica, congressuale e di ricerca, che si svolge all’interno della Società nel corso degli anni.

 

ARTICOLO 11: Il Collegio dei Probi Viri
E’ istituito il Collegio dei Probi Viri, al quale spettano le valutazioni e le conseguenti determinazioni in ordine a:

  • questioni morali ed etiche
  • questioni deontologiche
  • questioni disciplinari inerenti la Società

Il Collegio è costituito dagli ultimi 5 Presidenti in ordine temporale della Società, di cui il più anziano di Ruolo assume le funzioni di Presidente.

 

ARTICOLO 12: Il Collegio dei Revisori dei Conti
E’ istituito il Collegio dei Revisori dei Conti cui spetta il controllo contabile della Società. Il Collegio è costituito da tre membri designati dal CD, rinnovati ogni due anni.

 

ARTICOLO 13: Le Linee Guida
La SIFL recepisce le Linee Guida Flebologiche del CIF

 

ARTICOLO 14: Il sito web
La Società Italiana di Flebolinfologia è presente ufficialmente in Internet con un proprio sito web. L’URL (Universal Resource Locator) attuale è http://www.sifl.it ed il dominio è gestito tramite ARUBA, che è uno dei principali Internet Service Provider italiani. Nella homepage, aperta e visibile da tutti, sono riportati l’Atto costitutivo, lo Statuto ed il Regolamento interno, la mailing list della Società Italiana di Flebolinfologia e gli eventi societari più significativi, nonché gli articoli scientifici ritenuti dal Consiglio Direttivo degni di essere portati all’attenzione dei Soci. Il Sito dispone di un servizio di “newsletter”. Nell’Area Riservata ai Soci, alla quale si accede con le proprie credenziali, vengono riportati i documenti, le convocazioni del Consiglio Direttivo ed i verbali delle riunioni del Consiglio Direttivo e dell’Assemblea che si sono tenuti negli anni. Il curriculum vitae dei Soci può essere reso visibile nell’area pubblica del sito, previa autorizzazione esplicita degli interessati.